Sognando le Galapagos. Paradiso della biodiversità.


Come tutti già sapete, nutro un amore intenso e sconfinato per Madre Natura.

Nei miei viaggi, cerco di evitare il più possibile le città e i luoghi troppi “contaminati” dall’uomo e prediligo piuttosto, mete selvagge ed integre, dove poter vivere ad occhi sgranati e cuore aperto, esperienze autentiche.

Nel corso di questi anni, ho visitato moltissimi paesi in cui la natura è stata la prima delle attrazioni, ma ne esiste uno, di cui ne ho sempre sentito parlare con incanto, eccitazione e trasporto… che a mio avviso, li supera tutti. La destinazione principale al mondo per l’osservazione della natura incontaminata, considerata una delle più verdi e belle del pianeta, si trova nel cuore sperduto dell’oceano Pacifico e Vi sto parlando delle Isole Galapagos.

Nelle terre remote di queste isole, vive una grande varietà di piante e animali, come leoni marini, pinguini e alcuni dei quali che esistono solamente in questo territorio, come ad esempio le tartarughe giganti e le iguane marine.

Come saprete ad Aprile sono stata in Ecuador (nella Foresta Amazzonica), per seguire il progetto della GTF, fondazione che si occupa della ricerca e della tutela degli alberi più grandi del pianeta. Una volta giunta a Quito, mi trovavo davvero a “due passi” (dato che si trovano a circa 1200 km dalle coste dell’Ecuador) dal raggiungimento del mio sogno, ma purtroppo il mio budget disponibile non mi ha permesso di realizzarlo.

Sulle Rive del Rio Napo _Spedizione GTF_ Ecuador_Aprile 2019

Infatti si tratta di una destinazione molto remota, ma estremamente costosa.

Oltre al volo intercontinentale per Quito, ci sono dei costi abbastanza elevati da considerare per visitare queste isole: una tassa dell’ente parco di circa 100 dollari per entrare nell’arcipelago e una tassa per lasciare Quito di circa 40 dollari. In più si tratta di un arcipelago formato da ben 13 isole e a ciò occorre aggiungere il valore elevato di tour, escursioni e guide locali, che offrono i propri servizi a caro prezzo, anche a causa della fama crescente delle Galapagos.

Il 2019 personalmente è stato un anno molto impegnativo, ho viaggiato moltissimo, sono riuscita a concludere il corso Aff di Paracadutismo, sono andata a vivere da sola nella mia bella casa di compagnia, ma ovviamente tutto questo mi è costato molti sacrifici soprattutto economici.

Per me, come per tutti credo, non è facile rinunciare ai sogni e desideri, così grazie ad un’azienda specifica in prestiti personali nella primavera del 2020 potrò finalmente esaudire il mio desiderio, visitando questi paesaggi incantati e godendone tutto il loro splendore.

Tutti abbiamo una nostra personale lista dei desideri, quel viaggio custodito lì nel cassetto, quella destinazione che siete certi di voler visitare in questa vita, che sognate ad occhi aperti in una giornata di sole azzurro e vento caldo. Quel sogno, da oggi, può diventare realtà.

Per me che sono un’amante della natura e degli animali questo è un viaggio che devo fare assolutamente: sono certa che rimarrà impresso nella mente ma soprattutto nel mio cuore.

Fonte Foto: New Scientist.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *