Gos- Rispettiamo il Nostro Mare.


Testo: Valeria Cira

Foto: Alessio Ventura & Martina Camerini

Amiamo il nostro territorio e che sia al lago o al mare,  io e le Mie Gos non perdiamo  mai l’occasione per fare una bella uscita in Sup.

Come sapete, il bello di questa disciplina, (oltre all’allenamento e al benessere  fisico e mentale che ci regala)  è che pagaiando in piedi lungo la costa ,

non possiamo sapere,  cosa o chi potremmo  incontrare,  quale fondale andremmo ad esplorare o di cosa ci potremmo meravigliare.

Lo scenario cambia, ed anche le nostre sensazioni, soprattutto per chi come noi Gos, ama stare semplicemente a contatto con la natura.

Ogni sessione, può essere una semplice “passeggiata” lungo la costa, alla ricerca di gole,  grotte e calette,  o un vero e proprio training, dato che viene coinvolta tutta la muscolatura dalle braccia, alle gambe, al tronco.

Facendo base all’Associazione Velica Marina di San Nicola, spinte da spirito esploratore e voglia di tenerci in forma, siamo uscite per una sessione mattutina con le tavole FANATIC ALLROUND FLY HRS 10.6  e tra una pagaiata e l’altra,  ecco  che ci siamo imbattute in un incontro decisamente inaspettato.

Questa meravigliosa Tartaruga Marina.

E’ stata un emozione incredibile, perché non mi era mai capitato di vedere una tartaruga nuotare nelle nostre acque e soprattutto l’ultima volta in cui avevo avuto la fortuna di avvistare un esemplare tanto grande, mi trovavo a Bali.  Sono riuscita ad immortalarla in questi 2 scatti prima di lasciarla fluttuare in tranquillità e proseguire la nostra uscita, fino alle piscine naturali della Posta Vecchia di Palo.

Lo stupore iniziale però purtroppo ha lasciato spazio alla tristezza, perché qualche giorno dopo questa splendida tartaruga è stata trovata morta nei pressi del bagnasciuga del litorale ed ho saputo che non è stato un caso isolato, ma nei giorni successivi si è ripetuta la stessa scena, con altri esemplari.

Non so quale sia la causa di queste morti, ma sicuramente, tutto questo può essere spunto per una riflessione: purtroppo quello che stiamo facendo all’ambiente e al nostro mare è terribile.

Pagaiando con il Sup quello che si “scova” sui fondali e in superfice,  non è solo bellezza, ma anche tanta, tantissima sporcizia.

Paradisi contaminati, dall’uomo e da chi, senza il minimo rispetto ed amore, butta, sporca ed inquina, nuocendo  gravemente all’ambiente e causando problemi all’habitat di fauna e flora .

A tal proposito si è attivato anche il Campione di Surf Roberto D’Amico originario di Ladispoli, che ha deciso di creare un interessante evento per tutte le persone che come Lui vivono il mare ma soprattutto lo rispettano, organizzando per domenica 17 Luglio una Beach Cleaning sul Lungomare Marina di Palo.

 

Il Sup è incredibile ed ogni volta che salgo sulla tavola, me ne convinco sempre di più.

Sono stata davvero fortunata ad aver avuto la possibilità di conoscerlo anni fa ed appassionarmene.

Oggi sono felice di trasmettere la voglia di praticarlo anche a tante ragazze grazie a questa rubrica e grazie all’entusiasmo che provo praticandolo.

Penso che chiunque dovrebbe provarlo e sfido a non innamorarsene.

Tonifica addominali e glutei, grazie ai movimenti di controllo per mantenere l’equilibrio. Aiuta appunto ad allenare  equilibrio e coordinazione  ma soprattutto propriocettività , ovvero, la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio, ed è una pratica che aiuta a ritrovare anche il benessere mentale attraverso il contatto con la natura.

 

#Gos è amore per la natura, per lo sport… è positività e condivisione.

Un ringraziamento davvero speciale, come al solito, va a  Marco Gregori Team Rider Fanatic per ospitarci all’interno dell’ Associazione Velica Marina di San Nicola e metterci a disposizione le tavole Sup Fanatic 2016.

 

Alla prossima Girls On Sup!

Aloha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *