2 giorni a Berlino:


“La cosa bella di quando sei una viaggiatrice, è che quando qualcuno vuole farti un bel regalo…. Ti regala una biglietto aereo!!!”   destinazione scelta  per questo  graditissimo biglietto aperto per l’Europa: BERLINO… un po’ perché non c’ero mai stata, un po’ per farmi una mia idea di questa città amata da molti .

Chiamo la mia compagna di viaggi ed avventure Sabina (che era con me anche a Parigi ed Atene) e le dico..

“Che ne pensi di Berlino?” Controlla il costo dei voli Ryanair.. e via con 40 euro.. mi segue anche in questa!

Arriviamo all’aeroporto di Schönefeld, uno dei tre di Berlino ed ovviamente il più distante, ma  collegato molto bene da un treno che in meno di mezz’ora raggiunge il centro della città.

L’impatto con la City è sicuramente…. GELIDO.

Arriviamo venerdì con -8° e vi assicuro che se avessi avuto un passamontagna, oltre a calze, pantoloni,3 calzini, 2 maglioni, un cappello, una sciarpa, i guanti e il giubbotto…. Mi sarei infilata anche quello!!!

Abbiamo alloggiato in un posto davvero simpatico, dove mi piacerebbe tornare in estate.  Il CUBE Lodges Berlin Mitte che si trova appunto a Mitte zona centrale a 2 fermate di Metro da AlexanderPlatz e comodissimo perché situato proprio di fronte alla stazione della metro.  Si dorme dentro dei veri e propri cubi fatti di cemento e vetro… e dico si dorme… perché … si dorme solo. Infatti dentro c’è solamente il letto ed anche stare in piedi in due, diventa difficile.. ma decisamente molto divertente. Soprattutto quando t svegli apri gli occhi e vedi che dal cielo stanno cadendo dei bei fiocchi leggeri e bianchissimi.

Venendo a Noi….  dunque… credo che ci voglia qualche giorno in più per capire questa capitale, noi avevamo praticamente solo 1 giorno in mezzo (arrivate venerdì alle 11.30 e ripartite domenica all’alba) ma devo dire che siamo riuscite a fare moltissime cose,  anche grazie alla fortuna di aver passato quasi un giorno interno con Nina la mia amica Italo-Tedesca, di Colonia che vive a Berlino da 1 anno.

Dunque ecco una lista delle cose che si possono fare a Berlino in meno di 2 giorni:

-andare ad Alexanderplatz e fotografare l’orologio che fa tutte le ore del mondo,

-andare a Potsdamer Platz e camminare fino ad incrociare uno dei meravigliosi fiumi totalmente ghiacciati che in inverno diventano delle vere e proprie piste di pattinaggio,

-andare al Check Point Charlie che era un noto posto di blocco sul confine tra i settori nel Muro di Berlino,

-prendere una multa da 60 euro in metro, perché hai comprato un biglietto giusto ed uno sbagliato da una macchinetta automatica nella stazione,

-visitare la East Side Gallery , il maggior tracciato rimasto in posizione originale del muro di Berlino totalmente dipinto con graffiti fatti da diversi artisti, riguardanti il tema della pace.

-mangiare un Waffle ripieno di qualunque cosa ti viene in mente, dai famosissimi Waffle Brother,

-fare una foto scema davanti al Palazzo del Reichstag, sede del parlamento Tedesco,

– passare sotto la Porta di Brandeburgo,

-camminare fino al Memoriale dell’Olocausto, un labirinto di blocchi di altezze e dimensioni diverse e fare  una silenziosa riflessione,

-chiudersi dentro al The Mall per necessità di cercare  un paio di stivali nuovi, dato che i Tuoi Ugg non sono più così impermeabili,

-cenare in un tipico ristorante Berlinese nei pressi della stazione di Friedrichstrasse,

Non  troverete musei o famosi locali in questo racconto, ed è discutibile, è chiaro.. ma avendo così poco tempo noi abbiamo semplicemente scelto di vedere la città, quindi non abbiamo visitato musei, né abbiamo passato folli notti in uno dei locali pazzeschi di cui tutti parlano e a cui molti sono rimasti “affezionati” :/

Ci torneremo quindi con un clima più mite e per fare esperienze diverse.. ma personalmente, non credo prima di aver visitato… le altre capitali europee che mancano alla mia lista.

Aloha! Al prossimo Week-end!!!